10 buoni motivi che provano che Dio esiste!

La realtà ha delle conseguenze! Se Dio è reale e noi viviamo come se lui non lo fosse, mancheremo sia il senso della nostra vita che il nostro futuro.
Domanda: Ma Dio è veramente reale? Ci sono delle indicazioni?,
Risposta: Si, Dio si fa conoscere attraverso il suo operato, come e dove ci viene mostrato dai seguenti fatti:,

1. Dall’universo:
é provato scientificamente che l’universo ha avuto un inizio. Alcuni affermano che l’origine si deve ad una gigantesca esplosione, altri invece attribuiscono l’esistenza dell’universo alla creazione. In entrambi i casi è chiaro che dietro ad ogni origine ci deve essere stato un “Originatore”.,

2. Dalla vita:
Ogni dettaglio della vita nel cosmo è programmata. Che si tratti degli astri, delle leggi naturali, degli animali, delle piante, tutto funziona secondo precisi percorsi programmati. A questo punto é logico domandarsi, chi è il programmatore di tutto questo? Chi ha programmato e progettato i semi, le uova e i gameti in modo che possa sorgere vita da loro? Come fanno a sapere gli uccelli migratori dove devono volare nelle stagioni fredde, anche quando sono stati allevati dagli uomini? Le risposte si trovano in ogni essere vivente nelle informazioni altamente complicate che si ritrovano nei cosiddetti codici genetici. Scienziati ci fanno notare che questo fenomeno non si può spiegare attraverso la Teoria fatalistica dell’evoluzione. Sappiamo, infatti, che un corpo morto, ossia materia senza alcuna informazione, senza essere stato programmato da qualcuno non si può evolvere. C’è bisogno sempre di un informatore, di un programmatore.,

3. Dalla profezia biblica:
Dalla loro origine sino ai giorni nostri tutte le profezie riportate nella bibbia si sono perfettamente avverate. Un risultato del genere non può raggiungere nessun veggente e nessuna coincidenza. Come fa la bibbia ha prevedere degli eventi e degli avvenimenti storici centinaia di anni prima che questi avvengano? Come ha fatto la bibbia ha prevedere, in modo corretto e concreto il destino di città, nazioni e popoli? Perché la bibbia riesce a prevedere degli avvenimenti di giudizio universale che solo alcuni decenni fa erano impensabili? Perché gli avvenimenti politici si concentrano sempre di più su Israele nello specifico e sul medio Oriente in generale? È forse perché lo stesso Dio, del quale parla appunto la bibbia, è colui che guida la storia?

4. Dalla Storia:
Più di tremila anni fa, Dio elesse un popolo, Israele, per dimostrare a tutta l’umanità che Lui è reale. Attraverso Israele, Dio mostra a tutti i popoli come, e attraverso quali principi, Lui opera nella storia. Ogni qual volta che il popolo antico d’Israele ruppe il patto che Dio aveva fatto con loro, perse anche la protezione divina. Quando ciò avveniva, accadeva che Israele subiva le conseguenze, descritte dalla bibbia, per via della loro scelta. Le conseguenze erano ad esempio l’esilio, guerre, calamità, carestie. L’ultima volta nel 70 dopo Cristo quando ci fu la grande dispersione del popolo d’Israele “tra tutte le nazioni”! Per più di 1900 anni non ci fu uno Stato d’Israele, ma la Bibbia predisse anche la rifondazione di questa piccola nazione che avvenne puntualmente nel 1948. Ognuno di noi può controllare di persona se anche le altre profezie Bibliche, si avvereranno.

5. Da Gesù Cristo:
In Gesù Dio si è rivelato a noi uomini facendoci comprendere come lui è. Attraverso la sua venuta sulla terra, la sua rivelazione fu afferrabile e comprensibile; non è stata una indefinibile forza cosmica, ma ci ha fatto conoscere un Dio personale e attivo, pieno d’amore e di potenza. Mai un uomo ha vissuto come visse Gesù, che viveva ciò che predicava. Nella bibbia troviamo 30 eventi profetizzati, che furono scritti 400 anni prima della sua nascita. Tutti questi avvenimenti furono adempiuti da Cristo, durante la sua vita. Ciò va molto oltre ad una semplice coincidenza.

6. Dalla coscienza:
Essenzialmente ogni uomo ha dentro di se una sensazione per ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. Questa sensazione può essere condizionata, soppressa, o ingannata però l’uomo in generale sa che dire bugie, ingannare, rubare o uccidere sono cose sbagliate e lo sono per le persone di qualsiasi cultura.,

7. Dai miracoli divini:
Succede sempre più spesso che persone che per anni soffrivano per via di malattie fisiche o dall’alcool, droghe, pillole, malattie psichiche sono state liberate dal momento che si sono convertite a Gesù. A riguardo ci sono tantissime testimonianze.

8. Dalle risposte alle preghiere:
Che la preghiera può cambiare cose nella nostra vita lo può confermare chiunque inizia a pregare. Le risposte alle preghiere sono concrete in ogni dettaglio, quindi si può escludere anche in questo caso la casualità. Se si prega, si possono sperimentare delle “coincidenze” che non si potrebbero sperimentare senza pregare.

9.Dalle liberazioni di influenze occulte:
Persone che sono influenzate dall’occulto che sentono voci, che hanno incubi, o vedono manifestazioni demoniche ecc. rivolgendosi a Gesù e attraverso la preghiera di cristiani possono essere liberati, nonostante che per anni i diversi sforzi medici si sono dimostrati inutili. (questa è una dimostrazione dell’esistenza di Dio ma anche dell’esistenza di Satana).

10. Dall’esperienza personale con Dio:
Si può avere una relazione personale con Dio! La vita delle persone che vogliono essere dalla sua parte può essere cambiata e rinnovata in modo reale e visibile. Milioni di persone hanno già sperimentato nella loro vita quest’opera di Dio, la Bibbia la chiama “la nuova nascita”. L’unico presupposto per sperimentarla, è quello di rivolgersi a Dio, ritornare a lui (convertirsi). Tutti questi dieci motivi sono delle prove concrete e anche per la maggior parte coercitive dell’esistenza di Dio! Non si tratta solamente di credere, ma si tratta anche di valutare ed esaminare dei fattori. Dio conferma il suo libro. Chi è disposto a sperimentare di persona le affermazioni della Bibbia a riguardo di Dio lo scoprirà. Tantissime persone che hanno sperimentato Dio nella loro vita lo possono testimoniare. Per questo motivo ha molto senso informarsi a riguardo di Dio. Dobbiamo sapere come Dio ci vede e vede anche questo mondo distrutto. E’ scritto tutto nella Bibbia della quale ci si può fidare e non soltanto a riguardo delle profezie. Nonostante che Dio sia un giusto giudice è disposto a perdonare. Noi tutti abbiamo bisogno del suo perdono! Siamo tutti colpevoli- senza alcun’esclusione. Quindi non c’è un’altra possibilità, abbiamo bisogno del suo perdono! Far parte di una comunità religiosa, essere stato battezzato o fare delle buone opere non basta. Dio vuole che torniamo da Lui, e che lo facciamo in modo personale. Da questo dipenderà il corso della nostra vita, il nostro futuro. Non è un caso che il mondo è un disastro con tanta brutalità e tragedie. Ha tutto a che fare con satana. Lui tenta di legarci con le nostre voglie e la nostra lussuria e delle volte questo gli riesce talmente bene che diveniamo ciechi nei riguardi di Dio. La conseguenza è la separazione da Dio. Se questa separazione dovesse sussistere anche dopo la fine della nostra vita sulla terra, diventerebbe una separazione eterna. Questo stato è descritto nella Bibbia come “l’Inferno”. Per evitare che ciò succeda Dio permise che Cristo andasse volontariamente sulla croce, per morire per via delle nostre colpe. Non possiamo farci giusti da soli. Tutto le nostre opere e la nostra conoscenza non possono annullare il nostro fallimento nei riguardi di Dio.

Gesù disse: “Io sono la Via, la Verità e la vita, nessuno può venire al Padre se non per mezzo di me” Gesù è l’unica via per arrivare a Dio. Significa che Dio è intollerante? No, significa piuttosto che ogni dottrina falsa ci tiene lontano dal cielo. Non tutte le vie portano a Dio. Dobbiamo scegliere quella giusta.

Sceglie anche tu oggi la via che va dal cielo.
Se hai una domanda scrivimi

0 Comments

    • Pasquale

      Scusa Antonio,
      ma sei testimone di geova? Ho hai avuto contatto con loro?
      Ti consiglio di stare attento? Leggi i artucoli su loro qui sul sito
      tante auguri ciao
      pasquale

  1. Fabio

    POSSIAMO STARE A DISCUTERE FINO ALLA FINE DEL MONDO. OGNI TESTA è TRIBUNALE. LA VERITà è CHE: DIO è VIVENTE E REGNA SOVRANO SOPRA OGNI COSA!
    POI STA A NOI CREDERCI O MENO. A ME PERSONALMENTE DISPIACE E FA TANTO MALE SAPERE CHE C’è GENTE CHE NON CI CREDE. OGNUNO è LIBERO DI FARE QUELLO CHE VUOLE DURANTE LA PROPRIA VITA. è ALTRESì SCONTATO CHE QUELLO CHE VERRà DOPO SI PRENDERà E SI DOVRà PRENDERE PER FORZA!

    • Pasquale

      Ciao Fabio,
      ogni persona è libero di fare Quello che vuole ma dopo deve anche prendere responsabilità per la propria vita che ha fatto su questo mondo…
      E, come è stabilito che gli uomini muoiano una sola volta e che dopo la morte viene il giudizio Ebrai 9,27

  2. Bianca

    Ti pongo una semplice domanda: che ruolo ha avuto dio nel terremoto in Nepal?
    A poteva evitarlo ma non ha voluto (allora non è buno)
    Bvoleva evitarlo ma non poteva (allora non è onnipotente)
    C non sapeva che sarebbe successo (allora non è onnisciente)
    D non esiste
    E lo ha mandato lui per punirci (ma la colpa non era di satana?)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.